Dicono che Ofelia fosse bella. Non di una bellezza appariscente: di una bellezza lacustre, opalescente, lunare, di pallidi bagliori e trasparenze.
Dicono che Ofelia avesse la pelle talmente bianca e sottile e fragile che attraverso di essa si poteva vedere la sua anima.
E la sua anima era fatta d’aria, e il suo corpo era di muschio fragrante e terra umida della foresta, foglie autunnali d’oro e di rame e acqua.
Acqua quieta e immota di un lago metallico, senza tempo; acqua torbida e inquieta, scroscio argentino di una sorgente segreta, nascosta.
Dicono che Ofelia avesse gli occhi di stelle spente e foglie morte, e lunghi capelli scuri di salici piangenti intrecciati con crisantemi.
Dicono fosse una piccola ninfa dei boschi, e che sia semplicemente tornata a far parte di quegli elementi – l’aria, l’acqua, la terra – ai quali apparteneva.
– Silvia Camporesi

 

 

Sono passate ormai settimane da quando Veronica, Serena ed io ci siamo incontrate per il Primo Shooting Fotografico dedicato ai tesori floreali de L’Erbario Segreto.

Un Servizio di scatti all’insegna di fiori sevatici, delicati Bijoux e tattoo temporanei.

Uno Shooting che ha scandito un nuovo inizio per L’Erbario Segreto.

 

 

La scelta di affidarsi a Veronica è sorta del tutto spontaneamente.
Avevo già collaborato con lei attraverso un’intervista che mi dedicò tempo addietro. Di conseguenza conoscevo il suo splendido lavoro come fotografa, il suo tocco aggraziato e la sua professionalità.

Con Serena, invece, la decisione è stata decisamente immediata.
Per questo Shooting desideravo una modella che incarnasse lo spirito dell’Erbario: una ninfa dei boschi delicata e surreale, in piena armonia con la natura circostante.

 

 

La nostra scelta è quindi ricaduta su una lunga veste in rosa antico, ornata di pizzo bianco e dalla forma morbida, un trucco nude, ed una pettinatura leggermente elaborata.

Fiori veri e in forma di temporary tattoo ornavano ogni superficie di pelle visibile della nostra ninfa.

Decidere quali fiori avrebbero abbellito la sua acconciatura è stata un’impresa più sulla carta, che nel pratico. Nelle nostre lunghe conversazioni in chat, Veronica, Serena ed io siamo state a lungo combattute fra coroncine d’edera, ramoscelli di salice e grosse peonie.
Alla fine, da vera Ninfa dei Boschi, la chioma di Serena è stata ornata con fiori selvatici raccolti nei prati, come lavanda e carota selvatica.

Alcuni dei vecchi gioielli si sono alternati alla Nuova Collezione. Così come scatti panoramici si sono alternati a primissimi piani volti a focalizzare l’attenzione sui veri protagonisti del servizio: i tesori naturali dell’Erbario.

Per la location invece, eravamo alla ricerca dell’habitat prediletto dalle ninfe: i corsi d’acqua.
Un piccolo borgo sul fiume Mincio ci ha quindi accolte con tiepidi raggi di sole, una calma apparente e tanta curiosità da parte dei passanti!

 

 

La Nuova Collezione

Grosse felci selvatiche, tatuaggi boscosi e piccoli pendenti a ghianda hanno fatto la loro comparsa in Boutique in occasione di Mabon -l’antico Equinozio d’Autunno- ed indossate con elegante naturalezza da Serena.

La Nuova Collezione è disponibile da ora sullo Shop dell’Erbario.

Puoi usufruire del buono sconto del -10% con il codice ERBARIO [*].
Se sei un’Iscritta Selvaggia invece, con la Newsletter del Plenilunio di Ottobre riceverai un buono scondo del -15%.

Puoi iscriverti alla Newsletter de L’Erbario Segreto qui.

 

 

 

 

 

La Storia dietro lo scatto.

La Giornata che ha preceduto il nostro Servizio Fotografico è stata per me un susseguirsi di disastri ed imprevisti. Tanto da temere che non avrei mai colto i fiori per l’acconciatura della nostra Ninfa!

La mattina degli scatti Serena e Veronica mi hanno raggiunta a casa.

Ad accogliarle una moka di caffè caldo, i miei micini Milo e Miele, e sul tavolo un vaso colmo di lavanda, carota selvatica, camomilla e fresche rose sbocciate da poco.
Il tutto colto in fretta e furia al crepuscolo del giorno prima!

Fra un caffè e qualche chiacchiera, la tabella di marcia che ci eravamo imposte è completamente sfumata e l’ora di pranzo ci ha raggiunte in un attimo.

Gli scatti però si sono susseguiti veloci -grazie anche alla professionalità di entrambe le mie collaboratrici-, permettendoci di godere di una breve pausa prima di salutarci.

 

 

Un grazie a Veronica e Serena per la splendida compagnia, la professionalità e la simpatia di cui mi hanno fatto dono.

Di seguito tutti i contatti utili per conoscere il loro operato.

Modella: Serena Vis Autrice
Scatti Fotografici ad opera di:
Veronica Pizzimento
Website: www.veronicapizzimento.com
Facebook: https://www.facebook.com/veronicapizzimentophotographer/
Instagram: https://www.instagram.com/veronicap.photo/

 

 

*Il Buono sconto non è applicabile alle Nature Witch Box da otto e quattro Box. Ciascun ordine effettuato usufruendo del buono e contente tali prodotti verrà annullato.